Home Bologna Morì per errata somministrazione farmaco, chiesto processo

Morì per errata somministrazione farmaco, chiesto processo

ADV


Secondo l’accusa alla paziente in
cura nel reparto di Oncologia del policlinico Sant’Orsola di Bologna venne somministrato un farmaco sperimentale contro il cancro in forma pura anziche’ diluita causando cosi’ la morte della donna che avvenne l’11 novembre 2000. Per questo il pm Antonello Gustapane ha chiesto il rinvio a giudizio per omicidio colposo a carico di una infermiera e di un medico della struttura ospedaliera.

In base alle indagini condotte
dal Nas di Bologna e alla consulenza medico-legale dei professori Michele Romanelli e Ivan Galliani, medico e infermiera avrebbero concorso a provocare colposamente la morte della paziente di 62 anni ricoverata in Oncologia.