Home Attualita' S.Giovanni in P.: Hera rinnova impianto gas

S.Giovanni in P.: Hera rinnova impianto gas

In accordo con l’Amministrazione Comunale di San Giovanni in Persiceto, Hera Bologna ha sviluppato a partire dal 2004, un importante programma di potenziamento degli impianti e delle reti gas a servizio del territorio, in risposta ai notevoli sviluppi urbanistici già in atto e alle previsioni di crescita future.


Grazie ai lavori già ultimati e a quelli che completeranno il piano d’intervento entro il 2009, la distribuzione gas nell’area persicetana potrà contare su un aumento della potenzialità pari al 55,6% entro il 2007, fino a toccare il 94% in più della capacità distributiva prevista per il 2012.
Con l’inaugurazione che si è tenuta sabato 25 novembre presso la centrale di prelievo e trattamento gas di via Crevalcore, alla presenza del Sindaco Paola Marani, del Presidente di Hera Bologna Luigi Castagna e del Direttore Generale di Hera Bologna Angelo Bruschi, si segna dunque la fine di una prima e fondamentale fase lavori: iniziata con la sostituzione di buona parte delle cabine di Distretto e di Utenza esistenti, si è conclusa nell’arco di quest’anno con il completo rifacimento dell’impianto di prima riduzione di via Crevalcore. Qui Hera Bologna ha provveduto alla bonifica delle coperture di amianto, al recupero delle strutture civili e al completo rifacimento dell’impiantistica idraulica ed elettrica nonché ad una più razionale sistemazione delle aree adiacenti. Gli interventi sono stati progettati e sviluppati in maniera razionale e con un basso impatto verso il territorio servito.


I prossimi interventi si concentreranno sul potenziamento di alcune reti strategiche in zona Le Budrie/Castagnolo, San Matteo della Decima e circonvallazione ovest.

Il rinnovato e potenziato sistema gas realizzato da Hera, garantirà alle utenze di tutto il territorio del comune di San Giovanni in Persiceto, un servizio di elevata qualità e sicurezza, in grado di rispondere all’aumento della domanda previsto per i prossimi anni.


L’investimento per la realizzazione del sistema è pari a circa 600.000 euro.