Home Modena Modena: Pietro Odorici presidente di Atcm Spa

Modena: Pietro Odorici presidente di Atcm Spa

Nominato il nuovo CdA che resterà in carica fino al 2009: eletti Paola Santini e Francesco Cavazzuti.

“Sappiamo che abbiamo di fronte un compito non facile. Tutte le aziende di trasporto pubblico stanno vivendo un momento di forte criticità, ma siamo consapevoli che Atcm è un patrimonio della collettività modenese e faremo del nostro meglio per raggiungere gli obiettivi indicati dai soci”.
Queste le prime parole di Pietro Odorici, eletto questo pomeriggio nel nuovo Consiglio di Amministrazione di Atcm Spa ed indicato come nuovo presidente. Odorici subentra a Laura Tosi presidente uscente.

L’assemblea ordinaria dei soci, tenutasi nel pomeriggio presso la sede di Atcm Spa ha visto all’ordine del giorno: nomina dei componenti del Consiglio di Amministrazione; nomina dei componenti del Collegio Sindacale; affidamento dell’incarico di Revisore contabile della Società.
Dopo la relazione conclusiva della Laura Tosi, l’assemblea ha approvato all’unanimità la nomina del nuovo Consiglio di amministrazione di Atcm Spa che risulta composto da: Pietro Odorici (indicato come nuovo presidente), Paola Santini e Francesco Cavazzuti. Il nuovo Cda resterà in carica fino all’approvazione del bilancio consuntivo del 2009.
Successivamente, con voto unanime l’assemblea ha confermato gli attuali membri del Collegio Sindacale a partire dalla dott.ssa Maria Luisa Cantarono (presidente), Arcadio Poletti e Roberto Paltrinieri, che resteranno così in carica per altri tre anni, ed ha confermato la società Audirevi nell’incarico di Revisore dei conti.

A nome del Consiglio di amministrazione uscente, Laura Tosi ha rivolto un ringraziamento ai rappresentanti degli enti proprietari per la fiducia accordata in questi anni, ed ha formulato sinceri auguri di buon lavoro al nuovo Consiglio di amministrazione.
Pietro Odorici ha ringraziato l’assemblea dei soci di Atcm Spa per l’incarico affidato e per la stima e la fiducia accordate.
L’assemblea dei soci, infine, ha sottolineato quanto il lavoro svolto in questi anni dal Consiglio di amministrazione uscente sia stato compiuto in un periodo particolarmente critico per le aziende di trasporto pubblico.