Home Attualita' A carpi proseguono i controlli per la zanzara tigre

A carpi proseguono i controlli per la zanzara tigre

zanzara_tigreIl Comune di Carpi da un paio di mesi ha avviato la Campagna di lotta alla zanzara tigre. E’ stata adottata un’apposita ordinanza rivolta a tutti i cittadini, ai gestori di attività commerciali, industriali e artigianali, ai responsabili di cantieri, ai conduttori di orti e vivai e ai frequentatori di cimiteri, per contrastare e ridurre la proliferazione dell’insetto attraverso costanti trattamenti nelle aree private.

L’amministrazione comunale sta facendo dal canto suo la sua parte eseguendo, tramite un’impresa specializzata, trattamenti mensili nelle oltre 15.000 caditoie presenti nelle aree pubbliche. In caso di piogge intense gli interventi vengono ripetuti per garantire l’efficacia del trattamento. In occasione Nell’imminenza delle vacanze estive sarebbe auspicabile che tutti gli interessati, prima della partenza, effettuassero un trattamento straordinario con prodotto larvicida in tutte le caditoie in area privata provvedendo anche ad eliminare tutti i contenitori (sottovasi, secchi, annaffiatoi, ecc..) nei quali può ristagnare dell’acqua, in quanto possono diventare luoghi ideali per lo sviluppo delle larve dell’insetto.

Il Comune si giova poi quest’anno di un importante aiuto nella campagna di lotta alla zanzara tigre: si avvale infatti delle Guardie Giurate Ecologiche Volontarie di Modena (GGEV) per effettuare attività di monitoraggio e controllo della corretta esecuzione degli interventi di disinfestazione. I volontari, mediante specifici sopralluoghi vigilano non solo sull’operato della ditta incaricata di eseguire gli interventi di disinfestazione nelle aree pubbliche ma contestualmente effettuano accertamenti su insediamenti particolarmente a rischio (cantieri edili, parcheggi di centri commerciali, depositi di pneumatici, ecc.) ed eventualmente anche su aree private. Dopo un primo controllo, se questo avrà dato esito negativo e cittadini e/o imprenditori non provvederanno ad adeguarsi alle prescrizioni contenute nell’ordinanza, si procederà a sanzionare gli inadempienti.

Per informazioni

Settore Ambiente, via Peruzzi 2, tel. 059 649081