Home Appuntamenti ‘Echi Musicali’: musica tutta al femminile domani a Vignola

‘Echi Musicali’: musica tutta al femminile domani a Vignola

Un trio inedito ed originale tutto al femminile che nasce con l’intento di rivisitare alcune tra le pagine più suggestive del repertorio classico dal primo Novecento fino al Musical. Lo spettacolo “Alma Viva!” è in scena domani, venerdì 20 luglio nel centro storico di Vignola, per la rassegna “Echi Musicali”, con i grandi classici di Gershwin, come Summertime, The man I love, I got Rhythm riletti con grande originalità e freschezza. Dalle ore 21, il soprano Rosa Sorice dialoga con il violino di Ximena Jaime e il pianoforte e il sax di Deborah Vico nelle melodie indimenticabili di Leonard Bernstein, Cole Porter, fino a Henry Mancini e Astor Piazzolla, in un mix di grande effetto e impatto emozionale sul pubblico.

Rosa Sorice, soprano, si è diplomata in Canto Lirico presso il Conservatorio N.Piccinni di Bari col massimo dei voti. Nel giugno 2000 ha vinto, in formazione cameristica, il secondo premio, nel Concorso Nazionale di Musica da Camera “Euterpe” a Corato, sotto la direzione artistica di Francesco De Santis. Nel 2004 vince il primo premio, categoria Canto Lirico, nel 5° Concorso Europeo di Musica Città di Altamura. Prima di intraprendere la strada del canto lirico, ha fatto parte del quartetto vocale “Faraualla” col quale ha inciso il cd “Sind” – Amiata Records- svolgendo una densa attività concertistica in Italia e all’estero, collaborando con artisti di chiara fama e partecipando ai più importanti festival etnici. A febbraio 2010 vince il ruolo di Rosina per l’opera “Il Barbiere di Siviglia” di Rossini, durante il concorso “Primo palcoscenico” organizzato dal Conservatorio “Bruno Maderna” di Cesena, debuttando presso il Teatro Bonci di Cesena il 25 maggio 2010 sotto la direzione del M° G. Camerlingo.

Ximena Jaime, violino, inizia lo studio del violino all’età d’otto anni ed è subito ammessa al Conservatorio Statale di Musica di Bogotà dove continua i suoi studi basici di musica fino al 1998. A settembre del 1998, viaggia in Italia e dopo aver superato l’esame d’ammissione al conservatorio “G. Rossini” di Pesaro, entra nella classe del M° Antonio Bigonzi. Nel 2003 è invitata in qualità di violino di fila dall’orchestra Internazionale d’Italia ad un tour concertistico in Oriente, realizzando concerti in Malesia, Hong-Kong, Macao e Cina. Due anni più tardi lavora con il Teatro Stabile delle Marche nella Produzione del “Borghese Gentil uomo” di Molier con Giorgio Panariello sotto la reggia di Giampiero Solari e le Musiche di Mario Mariani, esibendosi nei più importanti teatri di prosa d’Italia. Parallelamente alla musica classica ha collaborato in progetti, spettacoli, registrazioni e concerti con gruppi musicali di diverso genere dal Tango, al Rock, Pop, musica popolare del mondo, musica di ricerca, cantautori, latin jazz.

Deborah Vico, pianoforte e sassofono, si diploma in pianoforte al Conservatorio Morlacchi di Perugia con il massimo dei voti, da 10 anni si dedica anche al sassofono, una passione che ha avuto da sempre. Ha suonato in alcuni tra i più prestigiosi teatri del mondo: Carnegie Hall di New York, National Concert Hall di Taipei (Taiwan), Teatro dell’Opera de Il Cairo, Palazzo Nazionale di Lisbona, Gasteig Konzertsaal di Monaco di Baviera. Di prossima uscita un album dedicato alle musiche di Nino Rota dal titolo “Giulietta” nei 20 anni dalla scomparsa dell’attrice Giulietta Masina. Tra gli altri brani, il CD contiene anche un suo brano, dedicato a Giulietta Masina: “Giulietta’s dream”. Ha suonato da solista con l’Orchestra Sinfonica di Regensburg (Germania), l’Orchestra Sinfonica di Sofia (Bulgaria), l’Orchestra Estense di Ferrara, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana. Recentemente le è stato assegnato il “Premio Primadonna 2007” dal Centro Italiano Femminile e il “Premio Musica Europa – Versilia Jazz Festival 2008”.

Creata e diretta dal maestro Andrea Candeli, la rassegna “Echi Musicali” è promossa dall’associazione Laboratorio Musicale del Frignano, con il Patrocinio della Provincia di Modena e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, Comunità Montana del Frignano, Lapam Federimpresa, Unasp Acli e della Regione Emilia Romagna. Rinomati artisti, musicisti e strumentisti, oltre a talenti del nostro territorio, giovani emergenti e formazioni cameristiche italiane, in una commistione di sonorità che spazieranno dalla musica etnica e leggera al jazz e allo swing, dal pop-rock all’operetta, alla musica classica: il tutto per dare la giusta valorizzazione a diverse realtà musicali che vantano una ricca tradizione culturale, creando un vero e proprio itinerario musicale.

L’intero programma della manifestazione è visibile on line sul sito: www.echimusicali.it