Home Appennino Modenese “Artinscena” prosegue con tre appuntamenti musicali a Carpi, Fanano e Vignola

“Artinscena” prosegue con tre appuntamenti musicali a Carpi, Fanano e Vignola

musica_dal_nuovo_mondo“Artinscena” prosegue domani venerdì 26 luglio con tre appuntamenti dedicati alla musica. A Carpi, nella cantina sociale Santa Croce, a partire dalle ore 21, il duo “Sconcerto”, composto dal flauto di Matteo Ferrari e dalla chitarra di Andrea Candeli, farà divertire i presenti con esilaranti sketch, personaggi, canzoni, duetti comici, parodie, anacronismi, attualizzazioni e improvvisazioni. Il tutto a un ritmo incalzante. Un modo per far ascoltare in senso ironico il mondo del Caffè Concerto e del Varietà, rivisitato e riadattato con grandi virtuosismi, estro, fantasia, buonumore e spigliatezza. Tra gli altri brani, il duo eseguirà “Onde del Danubio” di Ivanovici, “Danza” di Rossini e “Libertango” di Piazzolla.

Andrea Candeli, chitarra. Modenese, comincia a suonare la chitarra a sette anni, si diploma in chitarra classica presso l’Istituto Musicale Pareggiato “O. Vecchi” di Modena nel 1993 sotto la guida dei Maestri Vincenzo Saldarelli e Florindo Baldissera. Continua poi lo studio della chitarra classica perfezionandosi a Parigi con il noto M° Alberto Ponce e partecipa a numerosi corsi di perfezionamento. E’ stato premiato come solista in numerosi concorsi nazionali e internazionali. Ha fondato la scuola di musica “Accademia Musicale del Frignano” di Pavullo con la quale promuove i gruppi emergenti e svolge un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero, come solista e in diverse formazioni cameristiche.

Matteo Ferrari, flauto. Nato a Sassuolo e si è diplomato con il massimo dei voti presso il Conservatorio “L. Campiani” di Mantova. Ha perfezionato i suoi studi con i migliori flautisti mondiali ed è stato premiato in diversi concorsi nazionali e internazionali. Ha inciso numerosi cd e all’attività concertistica affianca quella dell’insegnamento: è docente di flauto e i suoi arrangiamenti didattici vengono annualmente pubblicati e distribuiti dalla casa editrice Carish.

E ancora: a Fanano, in Piazza Corsini, a partire dalle ore 21 sempre domani venerdì 26 luglio, i Camillocromo si esibiscono nello spettacolo musical-teatrale “Musica per Ciarlatani, Ballerine & Tabarin”.

Il fenomeno Camillocromo è coinvolgente e contagioso: sfuggendo da definizioni ed etichette “Musica per Ballerine Ciarlatani e Tabarin” continua a girare come una giostra i teatri e le piazze d’Italia, sconfinando nell’Europa più esotica, regalando grandi risate e indimenticabili serate. Un’orchestra di sei musicisti in smoking vi trascinerà in atmosfere musicali retro, con suggestioni circensi e colori felliniani, presentando un concerto-spettacolo pieno di sorprese e colpi di scena. Swing, tango, valzer e sonorità balcaniche si incontrano all’interno delle composizioni originali, create dalle menti eccentriche dei Camillocromo. Francesco Masi alla tromba, Rodolfo “Foffo” Sandri al trombone, Alberto Becucci alla fisarmonica, Gabriele Stoppa alla batteria, Marco Benedetti al contabbasso e Jacopo Rugiadi al clarinetto rapiscono il pubblico, trasportandolo all’interno di un immaginario Tabarin, con rocambolesche attrazioni e deliri “comiconirici”, come in un varietà d’altri tempi.

Infine, sempre domani venerdì 26 luglio, a Vignola, in Piazza dei Contrari, a partire dalle ore 21, si svolge il concerto “Musica dal Nuovo Mondo”. Un viaggio tra i capolavori della musica americana: questo programma farà riascoltare alcune delle più belle musiche di tutti i tempi tratte da film e musical americani di grane successo (Porgy & Bess, Un americano a Parigi, Colazione da Tiffany, West side story, Jesus Christ superstar). Saranno eseguite le opere di alcuni tra i piu’ importanti compositori del Novecento come George Gershwin, Leonard Bernstein, Rodgers & Hardt, Andrew Llyod Webber, Henry Mancini, Cole Poter ed Irving Berlin.

Il concerto farà fare un tuffo nel mondo del cinema facendo rivivere alcune tra le scene più emozionanti di tutti i tempo; sarà un’occasione per riascoltare “As Time Goes By” tratto dalla celebre scena di Casablanca in cui Ingrid Bergman chiede al pianista Sam di risuonare il suo pezzo preferito, oppure la romantica “CheeK to Cheek” che farà rivivere il ballo tra Fred Astaire e Ginger Rogers, fino a risentire l’indimenticabile “Cabaret” interpretato dalla grande Lisa Minelli. Il violino di Mattia Martoano, il violoncello di Fabio Gaddoni, uniti al flauto di Matteo Salerno e al pianoforte di Michele Francesconi e alla voce di Laura Avanzolini creeranno una sonorità del tutto nuova e originale come punto d’incontro tra musica classica e jazz. Gli arrangiamenti dei brani sono stati curati da alcuni tra i nomi più importanti del panorama musicale italiano tra cui Stefano Nanni – più volte arrangiatore del Pavarotti & Friends – e Stefano Ricci, arrangiatore del celebre gruppo pop Quintorigo.

“Artinscena”, organizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, della Regione Emilia Romagna e della Provincia di Modena torna sabato 27 luglio a Frassinoro, con il secondo week end dedicato alla Settimana Matildica e a Pavullo con il Teatro dei Pazzi di Giovanni Giusto e la sua Band.